Ultime notizie

Rifiuti - Intermodale: scopri i vantaggi di un trasporto ecocompatibile

Delle 433mila tonnellate di rifiuti urbani (pericolosi e non) complessivamente esportate nel 2016 dall’Italia verso altri Paesi dentro e fuori dai confini europei, ben 103mila 352 tonnellate, la fetta maggiore equivalente al 23,9% del totale, è partita dalla Campania.
Il dato emerge dal Rapporto rifiuti urbani dell'ISPRA 2017, e torna a sottolineare come il ciclo rifiuti in Regione si regga tuttora sulla stampella dei conferimenti fuori regione. 

Si tratta principalmente, si legge nel dossier, di “altri rifiuti prodotti dal trattamento meccanico dei rifiuti urbani” (codice 191212), ovvero i rifiuti prodotti dal trattamento del pattume indifferenziato nei sei impianti regionali di tritovagliatura, e che non è stato possibile smaltire nel termovalorizzatore di Acerra.
Circa 74mila le tonnellate che nel 2016, in virtù dell’elevato potere calorifico, sono finite in impianti di recupero energetico in giro per l’Europa. Di queste, infatti, 66mila tonnellate sono andate in Austria, circa 7mila in Bulgaria e le restanti 2mila tonnellate sono finite invece in impianti dei Paesi Bassi.
Altre 23 tonnellate, invece, sono costituite da “parte dei rifiuti urbani e simili non destinata al compost” (codice 190501), ovvero la parte organica del rifiuto urbano indifferenziato, che in genere, dopo essere stata sottoposta ad essiccazione, viene utilizzata come terreno di copertura delle discariche.
Anche questa, a causa della mancanza di siti di smaltimento attivi in Campania, ha preso la via del Brennero, finendo interamente in Austria (fonte riciclanews.it)
In attesa di un’adeguata dotazione impiantistica regionale, ogni anno buona parte dei rifiuti prodotti in regione prende strade extraregionali ed estere, con costi economici sempre più gravosi sostenuti da imprese e cittadini.
Ma un costo spesso sottovalutato è l’enorme impatto ambientale di questi conferimenti.
Ogni giorno tonnellate di rifiuti percorrono le strade del nostro paese su camion e tir che, inevitabilmente, arrecano danni all’ecosistema provocando un aumento dell’inquinamento atmosferico.
Noi di Iorio Trasporti e Logistica, da sempre attenti alla tutela dell’ambiente, abbiamo scelto di offrire alla nostra clientela una soluzione ecocompatibile anche per il trasporto rifiuti.
Grazie al trasporto intermodale, siamo in grado di movimentare grossi volumi di rifiuti garantendo un enorme abbattimento delle emissioni di CO, nel massimo rispetto dei tempi e delle normative vigenti. Un’attività in crescita, fatta con mezzi all’avanguardia, sempre controllati e garantiti, adatti a trasportare i rifiuti in tutta sicurezza.

 

Rifiuti – intermodale: un connubio vincente a basso impatto ambientale.